seo sem
seo e sem quando utilizzare uno e l’altro
agosto 3, 2018

Perchè è importante la Web Analytics

Perchè è importante la Web Analytics

 

La web analytics è una parte importantissima del nostro progetto web: grazie ad essa si possono comprendere tantissime cose a patto che Google Analytics sia impostato correttamente e che si sappia cosa guardare, altrimenti rischiamo di trovarci con una quantità enorme di dati e di non sapere cosa farne.

 

Cosa possiamo scoprire con la web analytics?

Con la web analytics possiamo scoprire tante informazioni del nostro imbuto di conversione. Come primo punto prendiamo in esame Google Analytcs che è lo strumento gratuito di Google per l’analisi del proprio sito internet. Installarlo è semplice, ci sono vari modi per farlo, la guida ufficiale di Google Anlytics è molto utile. Ricordatevi sempre di anonimizzare gli ip così da non incorrere in grane con il garante della privacy.

 

Il secondo punto riguarda inserire degli obiettivi perché senza di questi a cosa servirebbe il sito internet? Questi obiettvi possono essere Macro o Micro a seconda del modello di business che abbiamo.

 

Macro obiettivi

I macro obiettvi sono per lo più legati ai siti e-commerce che vendono prodotti fisici, ossia sono inerenti alla vendita di un articolo o prodotto.

 

Micro obiettivi

I micro obiettivi invece sono più legati ai siti vetrina o siti di vendita di servizi; un micro obiettivo potrebbe essere ad esempio la generazione di un contatto da un form nella pagina contatti, oppure potrebbe essere il numero di pagine nelle quali ha navigato l’utente.

 

Sezione pubblico

In questa sezione possiamo trovare informazioni sul nostro pubblico, come ad esempio i dati demografici, età e sesso. Possiamo reperire anche i dati geografici, cioè la lingua e la provenienza dei nostri utenti, che sono molto utili nel caso di artigiani e negozianti che lavorano tanto con dei clienti nelle zone limitrofe.

Possiamo anche sapere con quale dispositivo (pc, smartphone o tablet) i nostri utenti consultano il nostro sito, addirittura possiamo conoscere il modello di cellulare e la dimensione dello schermo (questo ci permette di analizzare un’eventuale differenza di comportamento dei nostri utenti con un modello di cellulare e fare le dovute correzioni al sito).

Troviamo veramente tante informazioni in quesa prima sezione che è quella riguardante la parte alta del nostro imbuto.

 

 

 

Sezione acquisizione

In questa sezione troviamo invece tutte quelle informazioni che ci fanno capire come il nostro utente è arrivato sul nostro sito. Possiamo vedere quale canale tra Direct Social Referral e ricerca organica rende maggiormente.

Grazie a queste informazioni possiamo capire se stiamo spendendo soldi in maniera corretta.

Ad esempio, se spendessimo 100€ al mese di Facebook ADS ma poi notiamo che dal canale social le visite sono poche vuol dire che si sta sbagliando qualcosa e quindi bisogna fare i dovuti correttivi.

In questa sezione possiamo collegare Google Search Console, altro strumento gratuito molto importante messo a disposizione da Google per l’analisi delle query relative al nostro sito.

Questa sezione fa parte del secondo step del nostro imbuto di conversione.

 

Sezione comportamento

Questa sezione si occupa, come dice il titolo, del comportamento che ha l’utente all’interno del nostro sito web.

Possiamo quindi vedere le pagine che visita, in quali pagine atterra sul nostro sito e da quali pagine abbandona del nostro sito, oppure possiamo sapere quanto tempo trascorre l’utente su una determinata pagina, che tasti schiaccia etc.

Con queste informazioni possiamo quindi capire se il nostro utente sta trovando quello che si era prefissato di cercare (quindi stiamo colpendo il target giusto) oppure se l’utente che stiamo intercettando non è quello giusto.

Una sottosezione molto interessante è quella legata a ciò che stanno cercando gli utenti all’interno del nostro sito web.

Google Analytics analizza le parole che l’utente digita all’interno del campo di ricerca presente sul nostro sito e le memorizza mostrandocele nell’apposita sezione.

In questo modo possiamo così scoprire se il nostro utente che visita il sito web stia cercando anche altre cose oltre a quello che già gli stiamo proponendo.

Questa sezione riguarda il terzo step del nostro imbuto di vendita.

 

Sezione conversione

La sezione numero 4 è quella che ci dice se stiamo  utilizzando gli obiettivi descritti sopra possiamo capire qual è il canale che sta convertendo di più, il modello di telefono che sta convertendo di più etc.

Queste operazioni ci permettono di aggiustare ogni nostra campagna e ci consentono di creare piani di marketing precisi e specifici per il target di appartenenza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *